Kerixfarma non si ferma mai! Congresso Cabassi#Part1: CURCUMA e OLIO DI OLIVA

October 13th at 12:00am
Share

La passione per la conoscenza naturopatica è il cuore del nostro lavoro nelle farmacie Kerix. Proprio per questo non manchiamo mai ai numerosi congressi e corsi di aggiornamento :) e questo è il primo di una serie di articoli dedicati al nostro continuo lavoro di studio e ricerca per fornirvi sempre risposte aggiornate e competenti. 

CURCUMINA? UNA BUONA IDEA!

Il primo argomento di cui vogliamo parlarvi è la curcumina, il più attivo componente della curcuma. 

La prima cosa importante da ricordare è che LA CURCUMA NON È TUTTA UGUALE e NEMMENO TUTTI GLI INTEGRATORI IN COMMERCIO A BASE DI CURCUMA SONO UGUALI. La diversità della curcuma si evidenzia nella concentrazione della curcumina: una curcuma senza scheda tecnica di cui non conoscete la provenienza è molto probabilmente povera del suo principio attivo principale (proprio come i pomodorii cresciuiti nelle serre in Olanda sono privi di licopene, l'antiossidante fondamentale del pomodoro!).

La curcumina è utilizzata in terapia poichè ha dimostrato diverse azioni:

  1. è un POTENTE ANTINFIAMMATORIO: inibisce la COX-2 e diminuisce il livello delle citochine pro-infiammatorie.
  2. è un BUON NEUROPROTETTIVO

Il suo limite è però uno scarso asssorbimento e quindi, per avere un effetto utile e positivo in patologie come cancro, diabete, alzheimer, artrite reumatoide e depressione, BISOGNA SCEGLIERE IL PRODOTTO ADATTO. Se invece l'utilizzo della curcuma è a scopo preventivo o per avere un'azione antinfiammatoria intestinale, allora è sufficiente una curcuma non addizzionata di veicoli che ne aumentino l'assorbimento, ma pur sempre di ottima qualità dimostrata. Nelle farmacie Kerix siamo esperti di curcuma, abbiamo una curcuma selvatica di ottima qualità e vi possiamo consigliare quella adatta a voi!

 

L'OLIO DI OLIVA? Sì, MA SOLO EXTRAVERGINE!

L'olio di oliva è il cuore della Dieta Mediterranea e presenta meravigliose proprietà. Cosa determina la sua azione? Quale olio di oliva acquistare?

L'olio extravergine di oliva contiene numerosi composti antiossidanti che non sono presenti nell'olio di oliva raffinato. Tra questi il più impofrtante è l'idrossitirosolo (HT), che è l'unico fenolo autorizzato dall'EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare). L'olio extravergine di oliva ha dimostrato, nello studio EUROLIVE, un'azione di diminuzione della perossidazione lipidica (diminuzione dell'ossidazione dei grassi) e della lipemia postprandiale (quantità di grassi circolanti dopo aver mangiato), mentre l'olio di oliva non ha alcun effetto in tal senso.

Un'integrazione di HT oltre al consumo abituale di olio extravergine di oliva è utile, inoltre, per le sue applicazioni nutrigenetiche, poichè stimola la sintesi di glutatione, un potente antiossidante il cui livello cala nell'anziano. 

L'olio extravergine teme la cottura? Sì: il primo componente ad essere degradato dal calore è la vitamina E, poi vengono distrutti gli antiossidanti.

Quanti cucchiai di olio di oliva consumare al giorno? 3-4, per indicazioni personalizzate fai il test di Nutrilipidomica!

Quale olio acquistare? L'olio è come il vino: diffidate dagli oli che tutti gli anni hanno lo stesso sapore, poichè esso varia a seconda delle piogge, del clima, del terreno. Gli oli più amari e forti di sapore sono quelli più ricchi in polifenoli e idrossitirosolo, poichè questi sono composti amari.

Un olio extravergine di oliva buono che presenti attività biologica positiva può costare poco? NO! Un ottimo olio extravergine di oliva costa, diffidate degli oli a basso prezzo, meglio usarne meno ma di ottima qualità e magari completare il condimento con altri oli meno costosi con diverse proprietà, come l'olio di canapa biologico spremuto a freeddo* o l'olio di lino biologico* o l'olio di sesamo biologico*

*entrambi presenti nelle farmacie Kerix!