AVENA: UNA NUOVA OPPORTUNITÀ NELLA DIETA GLUTEN-FREE?

February 1st at 12:00am
Share

C'è sempre più richiesta di prodotti senza glutine per diversificare la dieta dei pazienti celiaci. Oggi vogliamo parlare dell'avena e del suo possibile utilizzo in una dieta gluten-free.

L'avena sativa è un cereale antico e da tempo è considerato un'alternativa interessante per la dieta celiaca perchè è naturalmente privo di glutine e contiene composti benefici (amminoacidi essenziali, fibre, beta-glucani e composti antiossidanti) utili nella prevenzione del diabete e delle patologie cardiovascolari. L'avena integrale contiene il 12% di proteine, il 64% di carboidrati, il 12-14% di fibre e il 7% di grassi. Contiene una buona percentuale di ferro, calcio, magnesio e fosforo, rafforza ossa, tendini e tessuto connettivo. L'avena è inoltre ottima per i diabetici in quanto ha un basso indice glicemico. Si cucina in acqua salata (cottura: 60' pentola normale, 30' pentola a pressione).

Già in uno studio pubblicato nel 1995 si leggeva che i pazienti celiaci potevano assumere 50g di avena al giorno senza effetti collaterali. Un altro gruppo di ricercatori ha analizzato gli studi pubblicati dal 1995 al 2009, concludendo che la maggior parte degli adulti e dei bambini celiaci potevano tollerare l'avena nella loro dieta (da 20g/gg per i bambini fino ai 70g/gg per gli adulti)...ma perchè l'avena non è mai stata indicata tra gli alimenti senza glutine adatti ai celiaci? Il problema principale è che l'avena può essere contaminata dal grano (a causa della presenza di semi di grano nei sacchi di semi di avena o da contaminazioni successive alla coltivazione). Un altro problema, di più recente scoperta e più difficile da risolvere, è la possibile presenza di avenina in alcune varietà di avena  utilizzate per la coltivazione che è un composto che può risultare immunogenico in individui sensibili (questo problema è presente soprattutto in nord America). Di conseguenza, è necessario che sia garantita una filiera gluten-free per poter consigliare il consumo dell'avena a pazienti celiaci.

Tuttavia, per chi fosse risultato predisposto geneticamente alla celiachia ma non fosse celiaco (leggi l'articolo sul TEST GENETICO CELIACHIA) e volesse solo ridurre la quantità di glutine nella sua dieta per prevenire l'insorgenza di questa fastidiosa malattia, l'avena è un cereale MOLTO CONSIGLIATO per i suoi numerosi effetti benefici.

Nelle farmacie Kerix troverai l'avena senza glutine biologica integrale, i fiocchi di avena integrale, i fiochhi di avena integrale mignon, il latte di avena e i biscotti di avena oltre a tante ricette, ti aspettiamo!

bibliografia:

MCP de Souza, M-E Deschênes, S Laurencelle, P Godet, CC Roy, I Djilali-Saiah. Pure oats as part of the Canadian gluten-free diet in celiac disease: The need to revisit the issue. Can J Gastroenterol Hepatol 2015. 

D.M. Londono et al. Avenin diversity analysis of the genus Avena (oat). Relevance for people with celiac disease.Journal of Cereal Science 2013

Lombardini Paola, Sfamarsi o Nutrirsi. Sitar srl (MANUALE DI RICETTE UTILISSIMO, DISPONIBILE NELLE FARMACIE KERIX)

 

ZUPPA DI AVENA E BROCCOLI (BUONISSIMA :D !!)  (dal libro Sfamarsi o Nutrirsi della Dott.ssa Paola Lombardini):

ingredienti per 2-3 persone: 3-4 cucchiai di olio, mezzo porro, 100g di avena decorticata, 1200ml di brodo vegetale, mezzo cucchiaino di coriandolo in polvere, un cespo di broccoli, 200ml di latte di avena naturale caldo, un pizzico di sale integrale.

Appassire il porro a fuoco vivace; aggiungere l'avena lavata sotto l'acqua fredda (dopo averla lasciata in ammollo una notte). Unire il brodo bollente, il coriandolo e cuocere lentamente per 45 minuti poi aggiungere anche i broccoli divise in cimette, il sale marino e il latte di avena. Proseguire la cottura per altri 15 minuti. Servire ben caldo.